Assemblea dei soci di Solidarietà e Cooperazione Senza Frontiere

L’assemblea dei soci ha provveduto agli adempimenti di ordinaria competenza relativi all’esame e approvazione dei rendiconti economico-finanziari predisposti dal Consiglio Direttivo, e alla valutazione dello stato dei lavori in corso in Tanzania, nel quadro dei progetti riguardanti la realizzazione della Centrale idroelettrica di Madege e l’installazione di un’apparecchiatura TAC presso il Bugando Hospital di Mwanza. I presenti hanno preso atto che le risorse a disposizione dell’Associazione,- nel cui patrimonio sono definitivamente entrati tutti i beni compresi nel lascito del compianto Presidente, Prof, Edgardo Monari,- danno sufficienti garanzie per la copertura delle spese che nei prossimi 2/3 anni si dovranno sostenere in Italia e in Africa per portare a compimento i progetti avviati con Monari in vita.

 

Nella parte “straordinaria”, presente un notaio di Bologna, l’assemblea ha approvato un progetto di statuto sociale predisposto dal Consiglio, adeguato e coerente con le normative di legge oggi in vigore. Le novità che meritano un accenno riguardano il trasferimento della Sede legale e amministrativa di Solidarietà in Viale Silvani n. 3/8 in Bologna (i locali in precedenza erano adibiti ad ambulatorio medico, e servizi connessi, del Prof. Monari), l’introduzione di una figura statutaria di garanzia quale il Revisore Unico dei Conti, ruolo di un professionista iscritto ad apposito “ordine”. In considerazione della rilevanza dal punto di vista finanziario dei prossimi interventi operativi in Tanzania, il Consiglio potrà richiedere all’Autorità statale competente l’attribuzione all’Associazione della personalità giuridica, ciò al fine di tenere separati il patrimonio dell’associazione da quello degli amministratori. Il Consiglio Direttivo in carica (sarà rinnovato a primavera 2010) potrà avvalersi anche di un Tesoriere da scegliere fra i soci, provvisto di esperienza amministrativa. Il Consiglio ha fissato in Euro 15 la quota associativa annuale: il socio in regola ha diritto a partecipare alle future assemblee e ad essere dalle stesse eletto a far parte degli organi statutari.

 

Nel riportare di seguito il nuovo Statuto di Solidarietà e Cooperazione Senza Frontiere, è doveroso dire che l’Assemblea ha approvato all’unanimità l’intero operato del Consiglio Direttivo in carica: Si segnala, infine, che Solidarietà ha rinnovato la richiesta all’Agenzia delle Entrate italiana per l’iscrizione alla ripartizione del 5 per mille delle Irpef. Quanti leggeranno queste note potranno, in sede di dichiarazione del redditi, esercitare una scelta (c.f. 03249840376) che va nella direzione della promozione umana delle popolazioni africane della Regione di Iringa, Tanzania: l’energia elettrica ad Usokami arriva da oltre 20 anni. Questa essenziale risorsa, e tante altre conseguenti, sono il prodotto della lungimiranza e del sentire cristiano del fondatore di Solidarietà, il compianto Prof. Edgardo Monari.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...